CHIOTTO PRODUCTION è una casa di produzione fondata nel 2019 da Tommaso Santambrogio. Ha prodotto cortometraggi che hanno preso parte in festival di tutto il mondo, e sta attualmente sviluppando il primo lungometraggio dell'autore.

Lavrente Indico Diaz (born December 30, 1958) is a Filipino filmmaker. He is known as one of the key members of the slow cinema movement, having made several of the longest narrative films on record. Although he had been making films since the late 1990s, Diaz didn't attract much public attention outside of the Philippines and the festival circuit until the release of his 2013 film Norte, the End of History, which was entered into the Un Certain Regard section of the 2013 Cannes Film Festival. His three subsequent films have received much critical attention and many awards, with 2014's From What Is Before earning him the Golden Leopard at the 2014 Locarno International Film Festival as well as a nomination for the Asian Film Award for Best Director, 2016's A Lullaby to the Sorrowful Mystery competing for the Golden Bear at the 66th Berlin International Film Festival and winning the Alfred Bauer Prize, and 2016's The Woman Who Left competing at the 73rd Venice International Film Festival and winning the Golden Lion. His most recent film, Season of the Devil, competed at the 68th Berlin International Film Festival and it won Best Film (Gems Section) at the Cartagena Film Festival.

Werner Herzog (Monaco di Baviera5 settembre 1942) è un registasceneggiatoreproduttore cinematograficoscrittore e attore tedesco.

Considerato tra i più importanti esponenti del cosiddetto Nuovo cinema tedesco, nonché uno dei massimi cineasti viventi, nel corso della sua lunga carriera ha prodotto, scritto e diretto più di 50 pellicole, oltre ad aver pubblicato libri e diretto opere liriche.[2] I suoi film, spesso a metà strada tra finzione e documentario, a volte segnati da travagliate odissee produttive, hanno coniato uno stile tanto inconfondibile quanto inclassificabile

Pupi Avati è uno dei registi viventi italiani più famosi.

Dirige il suo primo film nel 1968, "Balsamus, l'uomo di Satana", cui segue l'anno successivo "Thomas, gli indemoniati" che in Italia non riesce ad uscire ma vince un premio al Festival di Locarno. "La casa delle finestre che ridono", premiato al Festival del film fantastico di Parigi, colpirà la fantasia di molti giovani. Con "Jazz band" (1978), vince fra l'altro il premio della critica a San Sebastian. Con il suo "Aiutami a sognare" Mariangela Melato vince nel 1980 il Nastro d'argento e il David di Donatello come miglior attrice. Fra gli altri film diretti, "Dancing Paradise" (1981), il pluripremiato "Una gita scolastica" (1983), "Noi tre" (1984, premio speciale della Giuria al festival di Venezia), "Regalo di Natale" (1986), "Magnificat" (1992), "Festival" (1996) e "Il testimone dello sposo" (1997). Con "I cavalieri che fecero l'impresa" nel 2001 ha girato un vero colossal italiano. Nel 2003 gli viene assegnato il David di Donatello come miglior regista per "Il cuore altrove".

Collaborazioni

© 2019 by CHIOTTO PRODUCTION.